Prix Pictet. Space


Rinko Kawauchi

Dodici i fotografi finalisti della settima edizione Space del Prix Pictet, il premio fotografico internazionale dedicato al tema della sostenibilità, in mostra a CAMERA: Mandy Barker (Regno Unito), Beate Gütschow (Germania), Richard Mosse (Irlanda), Saskia Groneberg (Germania), Rinko Kawauchi (Giappone), Benny Lam (Hong Kong), Munem Wasif (Bangladesh), Sohei Nishino (Giappone), Sergey Ponomarev (Russia), Thomas Ruff (Germania), Pavel Wolberg (Russia), Michael Wolf (Germania).
Le mostre collettive di CAMERA uniscono la qualità delle immagini alla capacità di raccontare momenti cruciali della società: in questo caso è il mondo che ci circonda a essere protagonista, è l’attualità che viene proposta al pubblico attraverso lo sguardo di alcuni dei maggiori fotografi attivi oggi a livello mondiale. Fino al 26 agosto 2018.

→ Leggi Tutto

Fotografia Europea. Edizione 2018. RIVOLUZIONI


Angelo Frontoni

 

Fotografia Europea. Edizione 2018. RIVOLUZIONI. Ribellioni, cambiamenti, utopie. Opening 20/21/22 aprile. Mostre fino al 17 giugno 2018.

“Il termine rivoluzione deriva dal latino revolutio, che trova a sua volta la radice nel verbo revolvere. La percezione comune e più diffusa del termine è quella, strettamente legata alla politica, della rottura violenta di un ordine costituito, in vista di un mutamento radicale dello status quo. Questi momenti portano con sé anche l’aspetto paradossale del termine rivoluzione, inteso come momento che interrompe bruscamente un processo di cambiamento in atto […] e che dunque ha come conseguenza immediata un arresto dell’evoluzione […] e non necessariamente una progressione. Ma il termine rivoluzione appartiene a ogni ambito del sapere e dell’agire umano, a tutti quei cambiamenti fondamentali, epocali, le cui tracce persistono ben oltre il momento della loro apparizione.”

Walter Guadagnini

→ Leggi Tutto

Arrivano i Paparazzi!


Tazio Secchiaroli

Dal 13 settembre, CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia propone la mostra Arrivano i Paparazzi! Fotografi e divi dalla Dolce Vita a oggi, a cura di Walter Guadagnini e Francesco Zanot, che sarà visitabile fino al 7 gennaio 2018 . La mostra si compone di centocinquanta immagini che raccontano l’epopea della “fotografia rubata”, da la Dolce Vita a oggi, in Italia e nel mondo, dove il mondo è soprattutto, anche se non solo, quello dello scandalo e del gossip. “Sono fotografie che hanno segnato per sempre la percezione popolare dei personaggi pubblici, attori, cantanti, politici – commentano i curatori – Donne soprattutto. ‘Rubate’ dei momenti privati, quando, smessa la maschera del ruolo, ridiventano persone (quasi) qualsiasi.”

→ Leggi Tutto

Gabriele Basilico – Ascolto il tuo cuore, città


basilico-730x490

“Gabriele Basilico – Ascolto il tuo cuore, città” è la prima grande retrospettiva di Gabriele Basilico nella città dove è nato nel 1944 e dove ha lavorato e vissuto fino al 2013, anno della sua prematura scomparsa. La mostra, composta da circa 130 fotografie, una videoproiezione e una serie di filmati, si concentra sul tema più frequentato e amato da Basilico, quello della città, della sua natura e delle sue modificazioni, a partire dalla serie che ha dato il via a questa indagine, le quaranta fotografie di “Milano. Ritratti di fabbriche”, uno dei cicli più celebri e influenti della fotografia italiana contemporanea. Curata da Walter Guadagnini con la collaborazione di Giovanna Calvenzi e dello Studio Gabriele Basilico. Fino al 31 gennaio 2016, all’UniCredit Pavilion, Milano.

→ Leggi Tutto