Frank Horvat. Storia di un fotografo


Frank Horvat

 

“La fotografia è l’arte di non premere il bottone.” Frank Horvat

Nell’esposizione “Frank Horvat. Storia di un fotografo”, prodotta dai Musei Reali e curata da Horvat stesso, l’artista rintraccia una chiave interpretativa del suo lavoro, frutto di una carriera lunga settant’anni. Accanto alle sue opere, l’artista presenta per la prima volta in assoluto una parte della sua collezione privata, immagini che rappresentano in modo iconico la storia della fotografia, proponendo scatti di Irving Penn, Edward Weston, Henri Cartier Bresson, Sebastiao Salgado, Edouard Boubat, con alcuni dei quali ha instaurato un vero e proprio dialogo. Musei Reali Torino. Sale Chiablese. Fino al 20 maggio 2018.

→ Leggi Tutto

Storia Essenziale della Fotografia


Venerdì 20 aprile dalle ore 17.30 ai Magazzini Fotografici, San Giovanni in Porta, Napoli.

Questa Storia essenziale della fotografia inizia, naturalmente, parlando dei diversi inventori, ma, diversamente da tante altre, pone subito l’accento sulla modernità del primo Ottocento, elemento fondamentale per comprendere il contesto nel quale è nata la nuova invenzione. “Nei cinquant’anni che hanno preceduto l’avvento della fotografia – sottolinea l’autore – si sono succedute più innovazioni di quante se n’erano avute in tutti i secoli precedenti”. Queste trasformazioni, insieme ai grandi rivolgimenti sociali che ad esse si accompagnarono, crearono una nuova mentalità, dentro la quale è cresciuta la fotografia: arte pittorica e insieme tecnologia.
Sin dal primo momento, spirito tecnologico e tradizione artistica si sono fusi nella nuova invenzione. Il bisogno di “essere artisti” ha segnato la pratica fotografica di moltissimi dei primi fotografi, che vennero chiamati pittorialisti. È a partire da questo bisogno che la fotografia si è affermata come arte contemporanea, guadagnandosi un ruolo centrale nell’esperienza museale.
A sottolineare l’importanza dei riferimenti pittorici, la Storia raccontata da Diego Mormorio mostra come tutte le tipologie fotografiche – ritratto, paesaggio, documentazione, ecc. – affondino le loro radici negli insegnamenti della pittura, tanto che risulta impossibile comprendere la storia della nuova arte senza guardare ai precedenti risultati delle arti visive.

→ Leggi Tutto

The Birth of Industrial Photography


Lewis Hine – Icarus, Empire State Building

From manufacturing to social awareness to industrial power.

The relationship between the photograph and industry has been continuous since photography’s beginnings. Whether to brag about the amazing things done and built or simply to show people how things were made, photography was the obvious media for both its mobility as well as its informative power. The industrialization of society was overwhelming both for the creation of new products, therefore new markets, as well as the engagement of millions of farmers and craftsmen flooding urban centers in search of a better life. The dream of a better life was an illusion for most and the conflict between owners and workers became one of the major conflicts of western society. The photographers themselves soon understood that they were photographing amazing changes in society through the industrial process and some, like Lewis Hine, realized that those changes were not always beneficial to the workers. His photography revealed the atrocious use of children, often malnourished, dressed in rags and without shoes, in various industries. And these same photographs forced the American congress to change the laws governing child labour. But Hine was also in marvel of the beneficial changes that industry made on society as can be seen by his documentation for the construction of the Empire State Building. The daring size and height of the building gave people hope that their lives and fortunes would grow as well. Photography was witness to it all.

Lewis Hine

 

Edward Rozzo

→ Leggi Tutto