Workshop con Rocco Rorandelli


WORKSHOP RIMANDATO AL WEEKEND DEL 24-25-26 GENNAIO

Storie di una strada
Raccontare il quotidiano tra fotografia e video

Il workshop si propone di realizzare un progetto multimediale sulla vita ed il lavoro di via San Zanobi. L’idea è quella di seguire l’intero processo creativo, dalla stesura di un pitch alla definizione dei ruoli necessari per realizzare il prodotto finale – con interviste, riprese fotografiche e video, audio. Seguiranno le registrazioni, il montaggio e la creazione di un video collettivo. Oltre agli aspetti pratici si parlerà di forme diverse di progetti multimediali.

BIO
Rocco Rorandelli è nato a Firenze (1973). Dopo il dottorato in biologia, nel 2006 ha iniziato a dedicarsi professionalmente alla fotografia, prediligendo temi sociali ed ambientali. Ha realizzato reportage fotografici in Europa, Africa, America e Asia ed i suoi lavori sono stati esposti in Italia, Germania, Spagna, Svizzera, Cina, Stati Uniti. Le sue immagini sono state utilizzate per campagne di sensibilizzazione da varie organizzazioni quali WHO, FAO, Amnesty International e sono comparse su numerose testate giornalistiche, tra cui Le Monde Magazine, Le Figaro Magazine, GEO France, Paris Match, Der Spiegel, Newsweek, The Wall Street Journal, D di Repubblica, L’Espresso, Vanity Fair, L’Europeo, Io Donna, Corriere della Sera Magazine, Elle France, Monocle. È tra i finalisti del  Sony World Photography 2010 ed ha ricevuto una Honorable Mention nel PX3 2008. Nel 2011 ha vinto un grant del Fund for Investigative Journalism per il suo lavoro sull’industria del tabacco. Il lavoro è stato pubblicato sotto forma di libro nel 2019 con il titolo Bitter Leaves, edito da GOST Books. Rocco Rorandelli è tra i membri fondatori del collettivo TerraProject.

→ Leggi Tutto

Presentazione libro – Bitter Leaves di Rocco Rorandelli


CONFERENZA RIMANDATA AL 25 GENNAIO

BITTER LEAVES
Nel corso di quasi dieci anni, ho viaggiato in India, Cina, Indonesia, Stati Uniti, Germania, Bulgaria, Nigeria, Slovenia e Italia per documentare l’impatto che l’industria del tabacco ha sulla salute umana, sull’economia, sull’ambiente. Le sigarette sono considerate il prodotto di consumo più commercializzato della storia. Il loro successo deriva dalla loro apparente semplicità: foglie di tabacco, carta e filtro. Il loro design, tuttavia, nasconde non solo la tossicità chimica del fumo, ma anche l’impatto legato alla loro produzione, commercializzazione e utilizzazione. Il libro è un modo per capire in che modo il tabacco minaccia i lavoratori con sostanze chimiche pericolose, sfrutta il lavoro minorile, utilizza campagne di marketing aggressive e conduce forti attività di lobby per promuoverne l’espansione a nuovi mercati. Inoltre, il tabacco inquina gravemente l’ambiente: ogni anno, 9 milioni di acri di terra sono soggetti a deforestazione, mentre i filtri di sigaretta sono oggi considerati la principale fonte di inquinamento degli oceani.

Il libro è in vendita sul sito di TerraProject.

BIO
Rocco Rorandelli è nato a Firenze (1973). Dopo il dottorato in biologia, nel 2006 ha iniziato a dedicarsi professionalmente alla fotografia, prediligendo temi sociali ed ambientali. Ha realizzato reportage fotografici in Europa, Africa, America e Asia ed i suoi lavori sono stati esposti in Italia, Germania, Spagna, Svizzera, Cina, Stati Uniti. Le sue immagini sono state utilizzate per campagne di sensibilizzazione da varie organizzazioni quali WHO, FAO, Amnesty International e sono comparse su numerose testate giornalistiche, tra cui Le Monde Magazine, Le Figaro Magazine, GEO France, Paris Match, Der Spiegel, Newsweek, The Wall Street Journal, D di Repubblica, L’Espresso, Vanity Fair, L’Europeo, Io Donna, Corriere della Sera Magazine, Elle France, Monocle. È tra i finalisti del  Sony World Photography 2010 ed ha ricevuto una Honorable Mention nel PX3 2008. Nel 2011 ha vinto un grant del Fund for Investigative Journalism per il suo lavoro sull’industria del tabacco. Il lavoro è stato pubblicato sotto forma di libro nel 2019 con il titolo Bitter Leaves, edito da GOST Books. Rocco Rorandelli è tra i membri fondatori del collettivo TerraProject.

→ Leggi Tutto

Arcipelago Russia


TerraProject Photographers

 

Una delle ultime statue di Lenin in Estonia, all’interno del castello di Narva. Narva è la terza città più grande dell’Estonia, è situata nel punto estremo orientale dell’Estonia e il suo fiume divide la città dalla città russa di Ivongorod.
L’ immagine fa parte di Arcipelago Russia, il progetto collettivo più recente di TerraProject Photographers nel quale hanno documentato il paesaggio e le persone che vivono in 8 Paesi vicini alla Russia: Bielorussia, Estonia, Finlandia, Lettonia, Lituania, Norvegia, Polonia e Ucraina.
Il lavoro sarà pubblicato questo venerdì su Internazionale e sabato su BuzzFeed.

Sabato mattina alle ore 11 Simone Donati e Rocco Rorandelli lo presenteranno al festival di Internazionale a Ferrara (sala Apollo 2, via del Carbone 35) con Wu Ming 2 e Andrea Pipino.

→ Leggi Tutto

Migranti. Sulla rotta balcanica


13315754_1617380001923820_7685545508367066845_n

In occasione della XI edizione del Festival del Viaggio, la Fondazione Studio Marangoni e la Società Italiana dei Viaggiatori sono liete di presentare MIGRANTI. Sulla rotta balcanica, di Rocco Rorandelli.
L’inaugurazione si terrà venerdì 10 giugno alle ore 19 – fsmgallery, via San Zanobi 19r, Firenze.

→ Leggi Tutto