An Oscar?


31st October 1930: Canadian star Norma Shearer (1902 – 1983) receives a Best Actress Oscar from Conrad Nagel (1897 – 1970), for her role in ‘The Divorcee’. The two co-starred as lovers in the film, which was directed by Robert Z Leonard. (Photo by John Kobal Foundation/Getty Images)

Si, è vero, non abbiamo vinto l’Oscar. Mi dispiace deludervi. Invece, abbiamo vinto ben tre Videography Awards USA 2016! Il più importante, un Videography Award for Excellence per il nostro video
TÈAS – Italian Engineering Design Automation.
È stata apprezzata sia per gli aspetti tecnici sia per la colonna sonora scritta appositamente per noi da Simone Colegni aka MuDa. Abbiamo trascorso più di trent’anni di attività nel mondo delle presentazioni aziendali per cui siamo stati particolarmente lieti di ricevere questo premio nella categoria corporate. []

Per leggere gli altri articoli dell’autore, segui questo link.

Edward Rozzo

→ Leggi Tutto

La paura del Branded Content


Da un interessante articolo di Aaron Taube sull’aumento del ROI da parte delle aziende che investono in branded multimedia content pubblicato l’anno scorso sul sito Contently.com, prendiamo una serie di ricerche che hanno stabilito l’importanza dell’utilizzo del video all’interno di qualsiasi tipo di comunicazione cross-platform.
L’articolo non è basato soltanto sui risultati eclatanti ottenuti attraverso l’utilizzo di contenuti video, ma si sofferma sopratutto sulla titubanza continua da parte dei marketing manager nel trasferire gli investimenti da comunicazioni tradizionali a quelle di branded content concepite per i Social Media. []

Per leggere gli altri articoli dell’autore, clicca qui.

Edward Rozzo

→ Leggi Tutto

Agusta


 

Edward Rozzo

 

Piet Mondrian è noto al grande pubblico per i suoi quadri astratti di campi colorati divisi da linee nere. Mondrian era convinto che quadri del genere, che lui associava al suo concetto di Neo-Plasticismo, avvicinassero alla “verità” come realtà spirituale. Mondrian sposava il pensiero dei Teosofici, cioè il pensiero di Rudolf Steiner.

Confesso che non propongo questa immagine come rappresentazione della “verità” spirituale. Ma ammetto che quando ho visto questo fianco di un elicottero Agusta 109, il lavoro di Mondrian mi è balzato in mente proprio per l’associazione dei colori a lui così cari. Ma ho visto, in questa semplice inquadratura, anche una serie di elementi che richiamavano, semioticamente, la storia della pittura e, per certi versi, la storia post-moderna della nostra esistenza. Mi chiedete come? []

AZIENDA         AGUSTA
PROGETTO     COMPANY PROFILE
ANNO               1982

Edward Rozzo

Per leggere altri articoli dell’autore, clicca qui.

→ Leggi Tutto

Omnibus Circus Milano


Omnibus Circus, galleria effimera e nomade a geografia e geometria variabili, fa tappa a Milano con la complicità di FOTO GANG Bookshop e Officine Fotografiche – Milano , dove per tre giorni il 15, il 16 e il 17 dicembre propone l’acquisto di opere: di fotografi come Larry Fink, Federico Patellani e Malick Sidibé, Jacopo Benassi, Jacques Borgetto, Lorenzo Castore, Enrico De Luigi, Stefano De Luigi, Francesco Jodice, Martino Marangoni, Melina Mulas, Cristina Omenetto, Francesco Radino, Alisa Resnik, Sophie Zénon;
di artisti che esplorano linguaggi visivi e supporti diversi, pittori e disegnatori che investono nuovi territori come Alfano, Carolle Benitah, Gerard Beringer, Alessandra Calò, Eugenia Lecca, Martha Posner e Salvatore Puglia.
Una sezione dedicata a fotografi emergenti con Filippo Brancoli Pantera, Martina Cirese, Enrico Di Nardo,
Ikuru Kuwajima, Francesco Levy, Gihan Tubbeh, Sofia Gentile Uslenghi …

Una scelta di libri e fanzine con
L’Artiere, FOTO GANG Bookshop e Zine Tonic Editions
le creazioni tessili di WaxMax
l’Olio d’oliva biologico Poggio di Fiesole.

Un’ iniziativa di Laura Serani.

Venerdi 15 :
Inaugurazione.
Sabato 16 :
Ore 14.30 – Book signing Alessando Scotti “Terremoto, i luoghi, le persone”.
Ore 16 – Presentazione e book signing Martino Marangoni “Nonni’s Paradiso” e ” Alone Together”.

→ Leggi Tutto

Storytelling e Football Americano?


Siamo continuamente alla ricerca di conferme sull’effettiva efficacia dello storytelling strategico. Come si fa a valutare se vale la pena spendere €5.000.000 per uno spot di trenta secondi durante il Super Bowl?
Beh, è proprio quello che si sono domandati due ricercatori della John Hopkins University (USA), Keith A. Quesenberry e Michael Coolsen.
Dopo aver studiato per due anni ben 108 spot mandati in onda nel corso delle varie stagioni del Super Bowl, hanno cercato di comprendere se l’efficacia di questi contenuti fosse dovuta alla comicità o all’emotività, al sex appeal o all’amore per i cuccioli, insomma qual è a questi livelli produttivi, l’ingrediente segreto per il successo? []

Edward Rozzo

→ Leggi Tutto

Instant Kharma


Wolfgang Zurborn

 

Evento di pre-apertura del 17° River to River Florence Indian Film Festival.

Inaugurazione della mostra Instant Kharma di Wolfgang Zurborn, giovedì 7 dicembre ore 18.00 alla fsmgallery.
Finger food indiano con vino gentilmente offerto da Barone Ricasoli. A seguire, ore 20.30: apertura del River to River Florence Indian Film Festival, con la proiezione dell’anteprima italiana di Newton di Amit V Masurkar, candidato dell’India agli Oscar 2018.
Cinema La Compagnia – via Cavour 50r – Firenze.

La mostra sarà visitabile fino al 31 gennaio 2018.
La galleria sarà chiusa per vacanze natalizie dal 24 dicembre al 7 gennaio.

 

→ Leggi Tutto

Birra Wuhrer


Edward Rozzo

Durante la mia carriera, sono sempre stato molto legato alla bellezza delle forme industriali. Inquadrando quasi sempre in formato quadrato, si riusciva a creare sensualità e movimento dove, ad occhio nudo, c’erano solo tubi e macchinari. In nessuna occasione questo si è reso più evidente che nel documentare la produzione della birra a Brescia, nello stabilimento della Birra Wuhrer. Le caldaie di rame sono, di per sé, molto belle, ma nella mia inquadratura ho decontestualizzato la caldaia dall’ ambiente industriale, enfatizzando sia la materia sia la sinuosità del tubo in uscita. Grazie al fascino che crea l’incisione del mezzo fotografico, la materia diventa quasi pittorica e la forma del tubo diventa elegante e sensuale nel suo uscire dalla caldaia stessa. Per me, questa era la gioia di essere un fotografo industriale.

AZIENDA        BIRRA WUHRER
PROGETTO    COMPANY BROCHURE
ANNO              1979

Edward Rozzo

→ Leggi Tutto