Un incontro mancato. Sul fotoreportage animalista


UN INCONTRO MANCATO. RIFLESSIONI SUL FOTOREPORTAGE ANIMALISTA.
Saggio fotografico edito da Mimesis Edizioni. Testo di Benedetta Piazzesi. Fotografie di Stefano Belacchi.

Presentazione venerdì 30 marzo 2018 dalle ore 18:30, alla libreria Black Spring Bookshop, Firenze.

Un incontro mancato è un progetto fotografico di riflessione sull’uso delle immagini in ambito animalista. A questa esposizione fotografica corrispondono alcune pagine di testo scritto da Benedetta Piazzesi, che indagano la relazione esistente tra i soggetti delle immagini e i loro spettatori. E spettatori siamo tutti. Sia che tra noi e loro stia l’incolmabile distanza che la rappresentazione fotografica porta con sé, sia che la separazione avvenga solo per tramite di una lente fotografica ma anche, ed in maniera più profonda, nella maniera in cui avviene ad opera delle categorie umane di specie e genere.
Al di là dell’atto documentaristico, l’intento di questa esposizione di foto e testi è quello di farci riflettere sul nostro ruolo e su quello dello strumento fotografico; risvegliare il senso di urgenza legato all’esposizione dell’altrui sofferenza, la subitanea necessità di intervento solidale che il dramma perpetuo degli animali richiede.

→ Leggi Tutto

Usate la verità come pregiudizio


Eugene Smith

Eugene Smith

 

“Getto il mio amore dalla finestra e mi chiedo chi lo accoglierà – ho preso tutto con grazia e con destrezza di mano, cullando segretamente tutto ciò che ho ricevuto dagli sconosciuti donatori. Qual è il motivo di questo fascino?”

A Milano le opere del fotoreporter fra i più grandi di tutti i tempi. Smith ha abbracciato con passione e originalità i periodi della depressione, della guerra, della ricchezza del dopoguerra e quello della disillusione, lavorando in quattro continenti, amando la realtà e la vita, dai personaggi importanti alla gente comune. Inventore e maestro indiscusso del photo-essays, dove la persona fa la storia e l’atto di vita incontrato diviene universale e simbolico, la fotografia per lui è “una piccola voce” per “farci prendere coscienza di un avvenimento”. Un fotografo e un uomo necessario al nostro tempo.

Mostra a cura di Enrica Viganò. Fino al 4 dicembre 2016 al Centro Culturale di Milano.

→ Leggi Tutto