Lezione aperta di Fotografia creativa con gli Smartphone


La Fondazione Studio Marangoni fornisce ai propri studenti competenze a 360 gradi, spaziando ampiamente in tutti gli ambiti della fotografia. E’ proprio in questa ottica che, durante il secondo anno del Corso Triennale di Fotografia, i corsisti imparano ad utilizzare tutti i mezzi utili a produrre immagini, compreso lo strumento contemporaneo per eccellenza, lo SMARTPHONE.

Beatrice Bruni (docente della FSM) è lieta di invitarti ad una lezione aperta, divisa in tre tempi: sarai prima accompagnato, attraverso una breve lezione frontale, ad un uso consapevole del mezzo mobile, osservando alcuni degli autori che ne hanno fatto un sistema privilegiato di produzione di immagini, valutando le implicazioni socio-culturali che lo smartphone impone in questa realtà sempre più iper connessa, rivolgendo uno sguardo ad un uso pratico delle applicazioni più utili.

Verrai poi guidato in una piccola lezione esterna in cui si applicheranno le nozioni apprese in aula, creando immagini sotto la guida del docente, continuando ad affrontare tutti gli aspetti inerenti a questo linguaggio “smart”. Tornando a scuola, procederemo  alla stampa di una foto per ognuno dei partecipanti, e finiremo il nostro incontro con quesiti e risposte.

→ Leggi Tutto

Open Day – Fotografia creativa con gli Smartphone (Lezione Aperta)


La Fondazione Studio Marangoni fornisce ai propri studenti competenze a 360 gradi, spaziando ampiamente in tutti gli ambiti della fotografia. E’ proprio in questa ottica che, durante il secondo anno del Corso Triennale di Fotografia, i corsisti imparano ad utilizzare tutti i mezzi utili a produrre immagini, compreso lo strumento contemporaneo per eccellenza, lo SMARTPHONE.

Beatrice Bruni (docente della FSM) è lieta di invitarti ad una lezione aperta, divisa in tre tempi: sarai prima accompagnato, attraverso una breve lezione frontale, ad un uso consapevole del mezzo mobile, osservando alcuni degli autori che ne hanno fatto un sistema privilegiato di produzione di immagini, valutando le implicazioni socio-culturali che lo smartphone impone in questa realtà sempre più iper connessa, rivolgendo uno sguardo ad un uso pratico delle applicazioni più utili.

Verrai poi guidato in una piccola lezione esterna in cui si applicheranno le nozioni apprese in aula, creando immagini sotto la guida del docente, continuando ad affrontare tutti gli aspetti inerenti a questo linguaggio “smart”.

Tornando a scuola, procederemo  alla stampa di una foto per ognuno dei partecipanti, e finiremo il nostro incontro con quesiti e risposte.

 

Iscriviti qui

→ Leggi Tutto

Diventa fiume a DryPhoto Prato


Daniela Tartaglia. Diventa fiume. Incontro con Beatrice Bruni e Liliana Grueff.
Letture di Marco Leporatti.
Giovedì 31 Maggio ore 21
Degustazione vini da conversazione.
Dryphoto Arte Contemporanea, via delle Segherie 33a, Prato.

Daniela Tartaglia, insieme a Beatrice Bruni, Liliana Grueff, e Marco Leporatti, ci accompagnerà in viaggio lungo il fiume Arno attraverso immagini, libri, poesie.
Daniela Tartaglia si occupa di fotografia dal 1979 e in questa occasione presenta il suo ultimo lavoro Diventa Fiume, una pubblicazione edita nel dicembre 2017 da Polistampa. Un viaggio lungo il fiume Arno dove l’anima documentaria della fotografia si unisce alla poesia. Una visione realistica che ci racconta di un fiume usato/alterato dalla pesante mano dell’uomo, della natura che comunque prende il sopravvento, della potenza dell’acqua, un bene fondamentale per tutti, che scorre con forza nel suo letto ma anche una narrazione personale, intima, del rapporto fra la fotografa e il fiume.
Diventa Fiume è il percorso visivo ed emotivo che l’autrice ha “compiuto lungo le rive del fiume Arno, alla ricerca di forme significanti che resistono alla desertificazione e all’offese perpetuate dalla mano dell’uomo; una riflessione sul fiume come organismo vivente e come metafora della condizione umana, del suo esistere, soffrire fluire ed eterno cercare”.

Vi aspettiamo con immagini, poesia, racconti e vino da conversazione.

→ Leggi Tutto

Tre giorni di Open Day a Condominio Fotografico


Il Condominio Fotografico di Modica apre le sue porte per tre giorni con un OPEN DAY ricco di eventi importanti. Talk, letture portfolio, presentazioni di libri e della scuola Fondazione Studio Marangoni, un workshop, un laboratorio creativo, riflessioni sulle immagini e sulla fotografia. Ospiti Martino Marangoni, Nicoletta Leonardi, Giorgio Barrera, Beatrice Bruni. Sarà anche possibile utilizzare la sala di posa e la camera oscura gratuitamente. Eventi imperdibili. Vi aspettiamo!

→ Leggi Tutto

Firenze dei Bambini 2018


“E’ meglio una testa ben fatta che una testa ben piena” Michel de Montaigne

L’edizione di Firenze dei Bambini di quest’anno ha come tema L’ingegno.
Tre giorni dedicati ai bambini e al loro ingegno; perché le loro intelligenze possano crescere e trovare il loro posto nel mondo. Centinaia di proposte tutte gratuite distribuite su otto luoghi principali della città.

Fondazione Studio Marangoni sarà ospite de Le Murate Progetti per l’Arte Contemporanea, sede dell’Intelligenza delle Arti, con un laboratorio di fotografia condotto dalla fotografa e docente Beatrice Bruni dal titolo: “Il fantastico mondo della camera oscura”.

Sabato 5 e domenica 6 maggio nei seguenti orari: 11.00-13.00 e 15.00-17.00. Eventi su prenotazione o fino ad esaurimento posti.

→ Leggi Tutto

Diventa fiume. Incontro letterario fotografico


Domani, sabato 14 aprile alle ore 18, presso Lo Spazio di via dell’ospizio, un incontro letterario fotografico sul fiume a partire dal volume di Daniela Tartaglia “Diventa fiume” (Polistampa, 2017, Testi in catalogo di Daniela Tartaglia, Liliana Grueff , Federico Busonero (fotografi) e di Giovanni Fontana Antonelli (consulente Unesco per il paesaggio).
L’autrice, insieme a Beatrice Bruni e a Liliana Grueff, ci accompagnerà in un viaggio lungo il fiume attraverso immagini, libri e riflessioni, ripercorrendo lo stesso percorso visivo ed emotivo che ha compiuto lei stessa lungo le rive del fiume Arno alla ricerca delle forme significanti che resistono alla desertificazione e alle offese perpetuate dalla mano dell’uomo; una riflessione sul fiume come organismo vivente e come metafora della condizione umana.
Come sottolinea Valentina Vadi, consigliere della Regione Toscana: “Su un piano prettamente ‘pubblico’, che è anche e sopratutto ‘politico’, la sollecitazione principale che proviene dalla lettura di questo libro è la necessità – quasi l’urgenza – di riportare al centro del dibattito e della discussione la questione ambientale, di cui la politica pare essersi dimenticata – non solo la politica italiana. Tutela dell’ambiente naturale, cura del territorio come bene comune e – nel caso della Toscana – del fiume che la attraversa e che ne costituisce un simbolo stratificato di storia, di cultura, di tradizione e di memoria, devono essere prioritari nel governo della cosa pubblica”.

 

→ Leggi Tutto

Play to dream. Capitolo uno


Beatrice Bruni

“L’America non è né un sogno, né una realtà, è una iperrealtà. Ed è una iperrealtà perché è una utopia vissuta fin dall’inizio come realizzata. Qui, tutto è reale, pragmatico, e tutto lascia perplessi.” Questo scriveva Jean Baudrillard in una delle sue più riuscite e famose definizioni. L’America è quel luogo. []

Domenica 14 gennaio alle ore 17, presso la libreria “Lo Spazio di via dell’ospizio”, verrà inaugurata la mostra fotografica “Play to dream. Capitolo uno” di Beatrice Bruni. Fino al 10 febbraio 2018.

→ Leggi Tutto

Sguardi e visioni, l’ex Breda fra passato e futuro


Nel contesto degli eventi de La chiave a stella, la mostra “Sguardi e visioni, l’ex Breda fra passato e futuro”.
Attraverso le opere di George Tatge, Mario Carnicelli, e dell’associazione fotografica Fragment (Stefano Bartolini, Beatrice Bruni, Lorenzo Gori, Giulia Maraviglia, Bärbel Reinhard), accompagnate da testi ad hoc, ci si prefigge la costruzione di un tracciato che unisca memoria, consapevolezza, immaginazione, identità, interazioni, funzionalità ed estetica.

Dal 23 novembre, Atrio del Palazzo Comunale di Pistoia. Inaugurazione alle ore 17:00. La mostra sarà visitabile fino al 17 dicembre 2017.

→ Leggi Tutto

Palazzi d’arte 2017


STUDIO 38 Contemporary Art Gallery è lieta di presentare “Pistoia Contemporary Arts Week End 2017 – Palazzi d’arte “, a cura di Ilaria Magni, Bärbel Reinhard e Filippo Basetti, con il patrocinio del Comune di Pistoia e del Comitato promotore del Club per L’UNESCO di Pistoia.

Giunto alla sua terza edizione, “Pistoia Contemporary Arts Week End 2017 – Palazzi d’arte” si inserisce nella programmazione di Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017 come evento interamente dedicato all’arte contemporanea, che per tre giorni animerà il cuore della città, proponendo una nuova esperienza culturale e un nuovo approccio alle arti visive.
“Pistoia Contemporary Arts Week End” è una rassegna annuale volta a promuovere e valorizzare il dialogo che nasce fra l’arte contemporanea e il contesto architettonico antico di Pistoia. Un percorso che genera nuovi spunti di riflessione, rispondendo all’esigenza di conoscenza e valorizzazione di linguaggi artistici contemporanei in stretto rapporto con il profilo architettonico della città, dando la possibilità di entrare nel cuore dei palazzi del centro storico e fruire della bellezza dei luoghi abitati dai cittadini. Un’occasione di rigenerazione urbana in cui si può effettuare un insolito percorso turistico esplorando suggestivi luoghi che costituiscono l’anima dell’identità storica della città.
Titolo dell’evento di quest’anno, proposto dai tre curatori, è “Dynamis “, termine ripeso dal greco antico che indica la forza che genera movimento. Questo il concept con cui stono stati chiamati a confrontarsi dieci artisti che esporranno le loro opere all’interno di sei palazzi del centro storico.

Queste le date e gli orari da segnare sull’agenda: 12 – 13 – 14 maggio, dalle 15.30 alle 19.30.

→ Leggi Tutto