Zeropuntocinque con Francesco Levy e Pietro Viti


Pietro Viti

Lunedì 3 settembre ore 18.00 presentiamo ZEROPUNTOCINQUE. Mostra di fotografia contemporanea.
Un appuntamento speciale per Cartavetra che mette in mostra due giovani fotografi, Francesco Levy e Pietro Viti, chiamati a presentare i loro lavori più recenti. In collaborazione con la Fondazione Studio Marangoni.

Francesco Levy “Azimuths of Celestial Bodies”
Un viaggio all’interno delle storie e delle persone che hanno formato il nucleo familiare dell’autore. Un diario per immagini, la topografia illustrata di un viaggio autobiografico per esplorare la propria geografia familiare.
Francesco Levy vive e lavora in Toscana. Ha frequentato l’Accademia di Belle Arti a Venezia e poi la Fondazione Studio Marangoni a Firenze. Le sue fotografie sono state incluse in mostre e premi italiani e esteri.

Pietro Viti “The Coal File vol.2: Das Braunkohleland”
Nel 1951 la Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio (CECA) dà il via all’Europa contemporanea. Oggi l’importanza e l’impatto del carbone sulla produzione energetica continua ad essere costante. In Germania, tra le miniere di superficie più grandi del mondo, gli insediamenti urbani e la vita dei tedeschi si intrecciano con l’economia del carbone.
Pietro Viti, nato ad Altamura, vive a Firenze. Si é diplomato presso la Fondazione Studio Marangoni a Firenze. Lavora come fotografo, assistente e videomaker.

→ Leggi Tutto

Giovane Fotografia Italiana #5 – LOOP


Francesco Levy

Anche quest’anno il progetto Giovane Fotografia Italiana, promosso dal Comune di Reggio Emilia e dall’associazione GAI – Giovani artisti italiani, si è chiuso con una forte partecipazione di artisti e fotografi under 35. Sono state 145 le candidature pervenute da tutta Italia per Loop, tema attorno al quale ruota la quinta edizione dell’esposizione dedicata agli artisti e fotografi under 35, inserita nell’ambito di Festival Fotografia Europea 2017.
In questi giorni la giuria internazionale, composta da Daniele De Luigi, Carine Dolek e Michael Weir ha scelto e decretato i sette progetti vincitori.

La mostra a cura di Daniele De Luigi, che si terrà nella sede dei Musei Civici di Reggio Emilia a partire dal 5 maggio, sarà composta dai seguenti progetti:
Paolo Ciregia – Exeresi

Giorgio De Vecchi – L’ordine delle cose

Francesco Levy – Azimuth of Celestial Bodies

Maria Paolini – In secondo luogo

Claudia Petraroli – La pregunta de sus ojos

Marco Maria Zanin – Os Argonautas

Alba Zari – The Y

→ Leggi Tutto