Omnibus Circus Milano


Omnibus Circus, galleria effimera e nomade a geografia e geometria variabili, fa tappa a Milano con la complicità di FOTO GANG Bookshop e Officine Fotografiche – Milano , dove per tre giorni il 15, il 16 e il 17 dicembre propone l’acquisto di opere: di fotografi come Larry Fink, Federico Patellani e Malick Sidibé, Jacopo Benassi, Jacques Borgetto, Lorenzo Castore, Enrico De Luigi, Stefano De Luigi, Francesco Jodice, Martino Marangoni, Melina Mulas, Cristina Omenetto, Francesco Radino, Alisa Resnik, Sophie Zénon;
di artisti che esplorano linguaggi visivi e supporti diversi, pittori e disegnatori che investono nuovi territori come Alfano, Carolle Benitah, Gerard Beringer, Alessandra Calò, Eugenia Lecca, Martha Posner e Salvatore Puglia.
Una sezione dedicata a fotografi emergenti con Filippo Brancoli Pantera, Martina Cirese, Enrico Di Nardo,
Ikuru Kuwajima, Francesco Levy, Gihan Tubbeh, Sofia Gentile Uslenghi …

Una scelta di libri e fanzine con
L’Artiere, FOTO GANG Bookshop e Zine Tonic Editions
le creazioni tessili di WaxMax
l’Olio d’oliva biologico Poggio di Fiesole.

Un’ iniziativa di Laura Serani.

Venerdi 15 :
Inaugurazione.
Sabato 16 :
Ore 14.30 – Book signing Alessando Scotti “Terremoto, i luoghi, le persone”.
Ore 16 – Presentazione e book signing Martino Marangoni “Nonni’s Paradiso” e ” Alone Together”.

→ Leggi Tutto

Storytelling e Football Americano?


Siamo continuamente alla ricerca di conferme sull’effettiva efficacia dello storytelling strategico. Come si fa a valutare se vale la pena spendere €5.000.000 per uno spot di trenta secondi durante il Super Bowl?
Beh, è proprio quello che si sono domandati due ricercatori della John Hopkins University (USA), Keith A. Quesenberry e Michael Coolsen.
Dopo aver studiato per due anni ben 108 spot mandati in onda nel corso delle varie stagioni del Super Bowl, hanno cercato di comprendere se l’efficacia di questi contenuti fosse dovuta alla comicità o all’emotività, al sex appeal o all’amore per i cuccioli, insomma qual è a questi livelli produttivi, l’ingrediente segreto per il successo? []

Edward Rozzo

→ Leggi Tutto

Instant Kharma


Wolfgang Zurborn

 

Evento di pre-apertura del 17° River to River Florence Indian Film Festival.

Inaugurazione della mostra Instant Kharma di Wolfgang Zurborn, giovedì 7 dicembre ore 18.00 alla fsmgallery.
Finger food indiano con vino gentilmente offerto da Barone Ricasoli. A seguire, ore 20.30: apertura del River to River Florence Indian Film Festival, con la proiezione dell’anteprima italiana di Newton di Amit V Masurkar, candidato dell’India agli Oscar 2018.
Cinema La Compagnia – via Cavour 50r – Firenze.

La mostra sarà visitabile fino al 31 gennaio 2018.
La galleria sarà chiusa per vacanze natalizie dal 24 dicembre al 7 gennaio.

 

→ Leggi Tutto

Birra Wuhrer


Edward Rozzo

Durante la mia carriera, sono sempre stato molto legato alla bellezza delle forme industriali. Inquadrando quasi sempre in formato quadrato, si riusciva a creare sensualità e movimento dove, ad occhio nudo, c’erano solo tubi e macchinari. In nessuna occasione questo si è reso più evidente che nel documentare la produzione della birra a Brescia, nello stabilimento della Birra Wuhrer. Le caldaie di rame sono, di per sé, molto belle, ma nella mia inquadratura ho decontestualizzato la caldaia dall’ ambiente industriale, enfatizzando sia la materia sia la sinuosità del tubo in uscita. Grazie al fascino che crea l’incisione del mezzo fotografico, la materia diventa quasi pittorica e la forma del tubo diventa elegante e sensuale nel suo uscire dalla caldaia stessa. Per me, questa era la gioia di essere un fotografo industriale.

AZIENDA        BIRRA WUHRER
PROGETTO    COMPANY BROCHURE
ANNO              1979

Edward Rozzo

→ Leggi Tutto

Sguardi e visioni, l’ex Breda fra passato e futuro


Nel contesto degli eventi de La chiave a stella, la mostra “Sguardi e visioni, l’ex Breda fra passato e futuro”.
Attraverso le opere di George Tatge, Mario Carnicelli, e dell’associazione fotografica Fragment (Stefano Bartolini, Beatrice Bruni, Lorenzo Gori, Giulia Maraviglia, Bärbel Reinhard), accompagnate da testi ad hoc, ci si prefigge la costruzione di un tracciato che unisca memoria, consapevolezza, immaginazione, identità, interazioni, funzionalità ed estetica.

Dal 23 novembre, Atrio del Palazzo Comunale di Pistoia. Inaugurazione alle ore 17:00. La mostra sarà visitabile fino al 17 dicembre 2017.

→ Leggi Tutto

Marketing Narrative


Ci sono varie tecniche per narrare una storia e non tutte richiedono la struttura tradizionale dello storytelling.
Qualche volta, basta un accenno ad una complicazione (una crisi esistenziale oppure una semplice scelta tra due possibili fidanzati) e l’idea di storytelling diventa una narrazione semplice.
Parliamo di Marketing Narrative, un approccio che unisce una struttura leggera di storytelling ad una narrazione di luoghi, servizi o prodotti. []

Edward Rozzo

Per leggere gli altri articoli dell’autore, Rozzo Plus.

→ Leggi Tutto

Doppio scatto: stesso soggetto fotografi diversi


Martedì 21 novembre, presso TANK Sviluppo Immagine, Forlì, dalle ore 21.
Doppio scatto: stesso soggetto, fotografi diversi.
Nel tempo ho raccolto molti esempi di fotografie con lo stesso soggetto ma scattate da fotografi diversi e in tempi diversi. E’ diventato un tema molto interessante e che permette di fare molte riflessioni sul linguaggio fotografico. Le riflessioni sulle affinità e sulle differenze diventano uno strumento per capire meglio la fotografia, la sua storia e il suo linguaggio.
La serata è uno sguardo comparativo alle fotografie di grandi fotografi attraverso quegli scatti che hanno soggetti uguali o simili.
E’ un viaggio alla scoperta di quali sono le differenza tra due immagini con lo stesso soggetto, che si trasforma in una riflessione sul linguaggio della fotografia, sul modo di vedere, sullo stile, sui modelli iconografici.

Massimo Agus
→ Leggi Tutto

Workshop con Simon Roberts


 

Simon Roberts con gli studenti

 

Secondo giorno di lavori alla FSM del workshop con il fotografo inglese Simon Roberts, il cui lavoro si incentra sul rapporto con il paesaggio e sul concetto di identità e appartenenza. Questo laboratorio si pone come ideale prosecuzione della riflessione triennale sull’Arno che la Fondazione Studio Marangoni ha voluto proporre negli ultimi anni.

I fotografi selezionati stanno lavorando per produrre delle immagini inedite sul tema “La città che scorre: nuove dinamiche urbane, la comunità dell’Isolotto e il rapporto con l’Arno”. L’obiettivo è quello di esplorare i territori mutati per rappresentare, attraverso un progetto di narrativa corale, il contrasto tra la città patinata e le zone di confine. Simon Roberts sta guidando i fotografi a rielaborare le nuove icone della periferia e ad esplorare i contrasti che emergono nel cambiamento.

Momenti di lavoro in aula durante il workshop

 

→ Leggi Tutto