Cinzia Canneri

Fotografa

Diplomato FSM nel: 1999

Bio

Laureata in Psicologia e da sempre impegnata in lavori sociali, inizia a studiare fotografia nel 1997 alla Fondazione Studio Marangoni di Firenze, il suo progetto di fine corso “Annita si scrive con due n” riceve ex equo una borsa di studio nella stessa scuola e consegue il premio Canon giovani fotografi nel 2000.

Dopo un periodo di interruzione dal mondo della fotografia per lavorare come psicologa in progetti sociali, legati anche all’arte outsider, intraprende una masterclass di reportage al Wsp in Roma e inizia ad occuparsi a tempo pieno di fotogiornalismo.

Il suo progetto “Come Due Ali” sulle vittime di amianto riceve un premio di eccellenza al Poy 2017 e il primo posto come Miglior Portfolio al Premio Umbria World Fest. Inizia Un progetto long term sul viaggio di migrazione delle donne Eritree che si bloccano in Africa e documenta le problematiche geo-politiche della migrazione in Etiopia in seguito agli accordi di pace con l’Eritrea.

Lavora come docente di fotografia e formatrice degli operatori sociali con l’utilizzo delle immagini, dal 2010 è direttrice artistica del Festival di arte sociale FolloWme che si tiene a Follonica.

Mostre

2019 Pinacoteca, Follonica
2018 Foligno, Perugia per Umbria World Fest’
2018 Wsp Roma
2018 Cassero, Grosseto per il Grofest Festival di Fotografia a Grosseto
2012 Galleria Cedav, Grosseto
2003 Villa Strozzi, Firenze
2003 Spazio Foto Credito Artigiano, Firenze
2001 Galleria Palazzo Bricherasio, Torino
2000 Foto Festival, di Massa Marittima (Gr)
2000 Collettiva al Museo antropologico Firenze con il lavoro “ Antropografie”
2000 Premio Canon alla Galleria “ Fabbrica Eos” Milano

Premi

1999 Borsa di studio Fondazione Studio Marangoni
2000 Premio Canon Giovani Fotografi
2017 Premio di eccellenza al Poy
2017 Primo posto come Miglior Portfolio al Premio Umbria World Fest

Pubblicazioni

2019 Aftenposten
2019 Xl Semanal
2019 Mind
2019 L’Obs
2019 Open Migration
2018 6 Mois
2017 Days Japan
2016 Lens New York Times

Portfolio