I Piccoli Laboratori di fotografia mobile


L’IMPORTANZA DI ESSERE PICCOLI 2019 propone una serie di laboratori di fotografia mobile e di utilizzo delle immagini su Instagram. Ogni giorno, in luoghi davvero inconsueti, tra gli artisti, nei borghi e nei boschi, si affronteranno le tematiche più attuali riguardo all’uso del mezzo:
– storia della mobile photography
– il significato della fotografia mobile e l’impatto sulla società
– autori e immagini
– Instagram: tutti i suoi segreti
– Descrizione delle applicazioni più nuove, interessanti, efficaci e consigli tecnici di utilizzo.
Il laboratorio sarà orientato alla produzione di immagini nella natura e di documentazione degli eventi del festival (concerti, reading) per una restituzione social.
Il lab sarà, nello spirito del festival, libero, non costretto nelle quattro mura di un’aula, ma di volta in volta si adatterà alle location di ogni giorno, e vi farà vivere la serata divertendovi e producendo buone immagini consapevoli.

Quando: 1- 4 agosto 2019
Orario: 18:30
Dove: Palazzo Comelli (Camugnano); Sasso (Lizzano in Belvedere); Mulino di Chicon (Sambuca Pistoiese) Chiesa di San Giacomo (Castiglione dei Pepoli)

Nella giornata di sabato 3 agosto sarà possibile fare un trekking fotografico in cui concentrare l’osservazione e gli scatti sulla natura.

Per info e prenotazioni:
info@sassiscritti.org

→ Leggi Tutto

Fibra flessa / Sentieri non-euclidei


Due nuove mostre bipersonali inaugurano al Nuovo Spazio Di Casso (Casso, Pn): inaugurazione  sabato 3 agosto 2019, ore 17.30.
Le mostre rimarranno aperte dal 4 agosto al 29 settembre.

Fibra flessa (schianta l’uomo non il bosco)
4 agosto / 29 settembre 2019 – inaugurazione sabato 3 agosto ore 17.30
a cura di Gianluca d’Incà Levis – artisti: Giorgio Barrera e Filippo Romano

Di Tempesta Vaia si sa molto, oppur poco in realtà?
Adopt a Vortex, Vaia 199.
La foresta è perduta?
Solo nella prospettiva degli uomini, una prospettiva di breve periodo, ben diversa da quella della natura.
Questa mostra costituisce un secondo apparato (il primo è costituito dalla collettiva To be Here and There) di #cantieredivaia, il percorso di ricerca che Dolomiti Contemporanee ha intrapreso a fine ottobre 2019, all’indomani dell’evento calamitoso.
Esso costituisce al tempo stesso una ferita, un vasto, problematico, campo di lavoro, e un’opportunità per il territorio.
Il bosco non attende: è già in fase di rinnovazione.
La riorganizzazione degli uomini è cosa più complessa.
Barrera e Romano hanno compiuto una ricognizione dei luoghi colpiti, nelle Dolomiti bellunesi e friulane.
Attraverso la fotografia e il video, ci restituiscono un’immagine del paesaggio mutato e degli abitatori delle aree colpite.

In collaborazione con: Comune di Erto e Casso, Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Dolomites UNESCO, Comune di Sappada/Plodn, Pro Loco Sappada, Filiera Legno FVG, Aibo FVG, Progetto Borca, Fondazione Francesco Fabbri.

Sentieri non-euclidei
4 agosto / 29 settembre 2019
inaugurazione sabato 3 agosto ore 17.30
a cura di Daniele Capra
artsti: Mirko Baricchi e Alberto Scodro

Sentieri non-euclidei presenta una ventina di lavori su tela e scultorei realizzati recentemente dagli artisti, e alcuni interventi sviluppati in residenza. il progetto analizza come l’opera sia l’esito di un flusso mentale e di un processo fisico di stratificazione caratterizzati da percorsi non-lineari, apparentemente contraddittori, che richiedono all’osservatore l’adozione di nuovi e più ampi criteri interpretativi. il titolo della mostra fa riferimento alle geometrie non-euclidee che hanno consentito il superamento delle teorie basate sui postulati di euclide, ampliando le potenzialità generatrici della disciplina.

In collaborazione con: Cardelli e Fontana arte contemporanea

→ Leggi Tutto

Mostra degli Studenti del Terzo Anno – Corso Triennale di Fotografia e New Media


Mostra finale degli studenti del terzo anno del Corso Triennale di Fotografia.

Anno accademico 2016/2019

Inaugurazione sabato 27 settembre ore 18.00 presso la FSMgallery

Via San Zanobi 19r, Firenze La mostra sarà visitabile dal lunedì al sabato con orario 15-19 o su appuntamento.

Tel. 055 481106

Email. school@studimarangoni.it

Il nuovo Corso Triennale di Fotografia punta a formare Creativi Multimediali portandoti ad acquisire competenze professionali sia in fotografia che in videomaking.

→ Leggi Tutto

OPEN CALL – Tempi Complessi


La fotografia come veicolo d’integrazione dei linguaggi.

 

Sei un artista emergente under 35 e vuoi realizzare un progetto multimediale su temi sociali d’attualità in Toscana? Partecipa alla Open Call! 

Attraverso lo sguardo privilegiato dei giovani autori la Fondazione Studio Marangoni produrrà un progetto espositivo con opere inedite sulle tematiche del confronto tra culture, delle differenze sociali e delle questioni di genere. Gli artisti selezionati svilupperanno un progetto ad hoc sul territorio toscano con speciale riguardo all’integrazione del medium fotografia con altri linguaggi espressivi. Avranno l’occasione di presentare il loro percorso creativo e le opere sia in open classes che in una mostra con installazioni site specific presso Pac Le Murate.

 

Il Progetto

In un momento storico dove separazione esclusione ed emarginazione sono diventati triste bandiera,  l’arte si riappropria, attraverso la natura multimediale sia del digitale che delle pratiche analogiche, di un ruolo fondamentale come contenitore propositivo e inclusivo, come luogo d’incontro e creazione di nuovi linguaggi, a valorizzare la libertà creativa che prende spunto da una società aperta con tante sfaccettature culturali e la fusione tra influenze storiche ed idee contemporanee.  La combinazione e la contaminazione tra mezzi espressivi moderni digitali e tecniche tradizionali come la stampa in camera oscura o il collage analogico, daranno luogo all’esperienza di una manualità creativa, capace a creare pezzi unici, oltre il video, il disegno, la pittura, la scrittura e lasciare testimonianze individuali con confini fluidi tra i vari mezzi d’espressione contemporanee.  

Come partecipare:

 è possibile partecipare come autori singoli (nati dal 01/01/1984) oppure in collettivo.  Il progetto deve essere sviluppato in Toscana

da mandare entro il 31 luglio 2019 a opencall2019@studiomarangoni.it

  • descrizione del progetto da sviluppare (max. 1000 caratteri)
  • portfolio (max 20 immagini in un PDF max 10MB)  possibilmente con esempi multimediale e installation view
  • una breve bio (max. 1000 caratteri)

 

 

→ Leggi Tutto

Open Day Corso Triennale di Fotografia e New Media


OPEN DAY Corso Triennale di Fotografia e New Media: mercoledì 26 giugno 2019.

Il nuovo Corso Triennale di Fotografia punta a formare Creativi Multimediali portando ad acquisire competenze professionali in fotografia, in videomaking  e multimedia, attraverso un percorso personalizzato.

Vieni a visitare la scuola e approfitta dello sconto del 30% sulla tassa di iscrizione fino al 31 di luglio!

→ Leggi Tutto

Gomito/ Gomito


GOMITO/ GOMITO – CONTEMPORARY ART EXHIBITION
What does it mean to work together? How does one keep the artistic integrity whilst working towards a collective aim? The loss of authorship may not only be defined as a loss but also a gain in the collective experience. Where can this balance be found?
Gomito a gomito, “elbow to elbow”, is an italian bodily metaphor that suggests the idea of working together side by side, sharing the same physical and conceptual space. This concept, shoulder to shoulder, hand in hand, back to back, arm to arm and cheek to cheek… can be found in different languages.
GOMITO/ GOMITO exhibition curated by IED Firenze, is the final outcome of a peer-led collaborative project developed by the Fondazione Palazzo Strozzi on the occasion of Verrocchio, the Master of Leonardo (9 March-14th July 2019) in collaboration with educational institutions in the florentine art scene: Accademia di Belle Arti di Firenze, Fondazione Studio Marangoni, California State University and Laba Firenze.
The Palazzo Strozzi Exhibition dedicated to Verrocchio’s workshop was the starting point to reflect upon collaborative practice. Students have produced artworks related to this idea from March to June; the creative process has culminated in the exhibition taking place at Le Murate – Progetti di Arte Contemporanea, from 22nd – 28th June 2019.
The twentieth century has seen the opening of the fields of art production and the idea of individuality is being increasingly questioned. A new prominence is being given to community projects and the elucidation of the interdisciplinary network involved in the creative process.
The modern mindset of the duality of globalisation and diminishing ego has been combined with ever increasing technological innovation and almost instantaneous transference of information. This has resulted in the rethinking of the world by putting the emphasis on negotiation, sharing and the discovery of common ground.
It is this loss of authorship that GOMITO/ GOMITO wishes to highlight by denying the verticality of the traditional art process, bringing together different approaches and skills, opening a dialogue with its audience.
→ Leggi Tutto

OPEN CALL – Firenze Fotografia d’Architettura 2019


OPEN CALL – Firenze Fotografia di Architettura 2019

Dal 10 al 21 giugno 2019 la Fondazione Giovanni Michelucci in collaborazione con Fondazione Studio Marangoni
promuove la open call per fotografi “Firenze Fotografia di Architettura 2019” .

La Fondazione Michelucci insieme ad un ampio panel di istituzioni costituito da Archivio storico del Comune di
Firenze, Archivio di Stato di Firenze, UniFi – Biblioteca di Scienze Tecnologiche/Architettura, Kunsthistorisches Institut in Florenz, Fondazione Studio Marangoni, Fondazione Architetti Firenze, si fa promotrice dello sviluppo di un
programma di iniziative per la valorizzazione e promozione della fotografia d’architettura a Firenze, con lo scopo
di far conoscere lo straordinario patrimonio di fondi fotografici storici esistenti in città e di sostenere le esperienze
contemporanee di questa interessante produzione artistica.

La open call mira a selezionare fotografi che intendono cimentarsi nello sviluppo di progetti dediti al racconto di pezzi
di città e del territorio, anche sconosciuti o scomparsi.
I candidati selezionati, infatti, avranno la possibilità di accedere alle più importanti collezioni fotografiche ospitate negli
archivi storici cittadini e saranno invitati a misurarsi con la città, raccontandone la ricchezza delle sue articolazioni con
progetti originali.
Attraverso visite guidate, seminari e convegni, i fotografi saranno supportati nello sviluppo dei loro progetti dai curatori
delle collezioni storiche e da operatori oggi impegnati nelle produzioni d’autore, oltre che da esperti di diverse
discipline.

PROGRAMMA
(alcune date sono ancora in via di definizione)
21 giugno 2019 – Chiusura Open Call “Firenze Fotografia di Architettura 2019”.
27 giugno 2019  ore 14:00- Incontro con i selezionati e brain storming sul progetto fotografico da realizzare.
3 giornate a luglio 2019 – Visite guidate presso archivi storici del territorio fiorentino: Archivio di Stato di
Firenze, Archivio Storico del Comune di Firenze, Fondazione Giovanni Michelucci, Kunsthistorisches Institut,
UniFi – Biblioteca di Scienze Tecnologiche/Architettura.
10 settembre 2019 ed eventuale altra data: Revisione progetti e allestimento mostra presso la Fondazione
Studio Marangoni.
18 o 24 ottobre 2019 (da definirsi): Convegno alla Palazzina Reale.
30 ottobre 2019: Presentazione dei progetti in slideshow presso il Kunsthistorisches Institut.

COME PARTECIPARE
Per candidarsi alla selezione è necessario inviare all’ indirizzo email ffda2019@studiomarangoni.it la seguente
documentazione:
 Biografia (file testuale in formato pdf, max 1000 battute, spazi inclusi)
 Portfolio di 15 immagini, solo ed esclusivamente in formato pdf e di dimensioni totali non superiori ai 10
Mb
La partecipazione alla open call è gratuita.
L’ esito delle selezioni sarà comunicato via email ai singoli partecipanti.

 

→ Leggi Tutto

Russkaja Florentsija – La Firenze dei Russi


 

Massimo Agus

Massimo Agus in mostra al Museo della Fondazione del Bianco in via del Giglio 10 a Firenze. La prima volta di “Russkaja Florentsija – La Firenze dei Russi” é stata nell’ambito della manifestazione Firenze Fotografia 2000organizzata dalla Fondazione Studio Marangoni nel 2000. Questa è una riedizione organizzata per celebrare 20 anni di rapporti e scambi culturali con la Russia della Fondazione Del Bianco. Per questa occasione inoltre, una tavola rotonda accompagna la mostra.  “Memorie di Russia a Firenze” Un omaggio alla identità multiculturale della città ed al suo storico legame con la comunità russa”. Nel Giardino Corsini, venerdì 17 maggio 2019, ore 17.

→ Leggi Tutto