Photolux Festival 2019


Photolux2019 is Coming!

#SAVETHEDATE!
Lucca, 16 Novembre – 8 Dicembre 2019

30 mostre30 talk9 Workshop, il nuovo format per le letture portfolio PhotoMATCH e più di 100 esposizioni del Circuito Off.
//  30 Exhibitions, 30 talks9 workshops, the new format for portfolio reviews PhotoMATCH and more than 100 exhibitions in the Off Circuit.

Manca poco all’inaugurazione del Photolux Festival! Quest’anno il Main Weekend si svolgerà nei giorni di sabato 23 e domenica 24 novembre e, come di consueto, vedrà la partecipazione di fotografi, artisti, professionisti ed esperti del mondo della fotografia.

Photolux Festival is opening soon!
This year the Main Weekend of the Festival will be on Saturday 23rd and Sunday 24th November, which, as usual, will be attended by photographers, artists, professionals and experts from the world of photography.

→ Leggi Tutto

Vivian Maier a colori


Per la prima volta in mostra una selezione di fotografie a colori della ormai celeberrima “tata fotografa”, molte delle quali inedite, che raccontano il

quotidiano americano tra gli anni Cinquanta e la metà dei Settanta. L’ironia, il calore umano, il paesaggio urbano, i ritratti, i bambini: Maier ha il dono di essere l’obiettivo invisibile per le strade di Chicago e New York, componendo un racconto che ha il carattere di una rivelazione.
Dal 2010, le fotografie di Maier sono state esposte in musei e gallerie di tutto il mondo. Il documentario del 2013, Alla ricerca di Vivian Maier, co-diretto dallo storico John Maloof (che ha scoperto il suo lavoro in un’asta a Chicago nel 2007), ha ottenuto una nomination agli Oscar. Vivian Maier. A colori a Forma Meravigli, Milano, a cura di Alessandra Mauro, realizzata in collaborazione con la Howard Greenberg Gallery di New York. Resterà aperta fino al 19 gennaio 2020. Forma Meravigli è una iniziativa di Fondazione Forma per la Fotografia in collaborazione con la Camera di Commercio di Milano e Contrasto.

→ Leggi Tutto

Silvia Noferi vincitrice del premio Bernè di ArtemCup2019


Il Premio Berné nell’ambito di ArteamCup2019:

Produzione di una mostra fotografica, consistente nella stampa fine art e montaggio di 10 opere, realizzata dallo Studio Berné, studio di stampe d’arte e servizi per gli artisti, con sede a Legnano, che nasce dalla volontà di ritornare ad un rapporto più stretto e realmente artistico tra l’autore e lo stampatore.

→ Leggi Tutto

La fotografia di Lev Fazio per il nuovo libro di Elena Ferrante


“Dal 7 Novembre il libreria se comprerete la mia foto in allegato troverete un fantastico romanzo di Elena Ferrante. Sono contentissimo di annunciare la collaborazione per questo progetto con la casa editrice e/o ed il fantastico risultato che abbiamo ottenuto, ringrazio Sandro Ferri e Sandra Ozzola per questa fantastica opportunità, il dipartimento grafico per l’immenso lavoro, e Laura che in copertina sta una bomba! Grazie ancora e comperate il libro s*****i. Bacini a tutti”

Il commento di Lev su un post di Facebook.

→ Leggi Tutto

Presentazione del libro Kurdistan Memories di Eugenio Grosso


Kurdistan Memories

Per lungo tempo i curdi sono stati dimenticati dalla storia fino a quando, recentemente, sono balzati agli onori della cronaca per il loro impegno nella guerra contro ISIS in Siria e Iraq.

I curdi sono una grande minoranza etnica che, nel corso della storia, non ha mai avuto un proprio stato. Divisi tra quattro nazioni: Turchia, Siria, Iran e Iraq, sono stati pochi e brevi i tentativi di stabilire uno stato curdo.

Nel 2003, con l’invasione americana dell’Iraq, la regione a nord del paese, quella appunto abitata dai curdi, è stata dichiarata “no-fly zone”. Da allora i curdi hanno creato una regione autonoma con il proprio parlamento, esercito, inno e bandiera. Ciononostante, il Kurdistan iraqeno rimane dipendente dallo stato centrale. Dopo che il conflitto con il così detto Stato Islamico è quasi finito le istanze indipendentiste sono cresciute sempre più forti e, nel settembre 2017, si è votato un referendum in cui la società curda ha espresso il proprio desiderio di iniziare un processo autonomista rispetto allo stato iraqeno.

Nonostante questo, la società curda non è omogenea e molti conflitti, come una guerra civile tra le due principali fazioni, ha reso il percorso verso l’indipendenza e la stabilità della regione un obiettivo difficile da raggiungere.

Durante i sei mesi in cui ho vissuto in Kurdistan ho viaggiato attraverso la regione e lavorato in contesti molto diversi. Questo libro è una raccolta di servizi e immagini che compongono l’identità curda e spaziano dalla politica all’economia passando per la religione, l’occidentalizzazione e il patrimonio culturale. Il libro è accompagnato da un resoconto scritto delle mie esperienze personali e professionali durante quel periodo.

Eugenio Grosso, siciliano, si è trasferito a Milano all’età di diciotto anni per studiare Design e Belle Arti presso l’Accademia delle Belle Arti di Brera, e si è laureato nel 2007 con il massimo dei voti. Ha lavorato come fotografo commerciale part-time dal 2007 e come fotoreporter a tempo pieno dal 2009. Collabora regolarmente con pubblicazioni italiane e il suo lavoro è stato presentato in pubblicazioni internazionali come Guardian, Telegraph, Financial Times, la BBC e il Washington Post.

→ Leggi Tutto

Inaugurazione mostra “Quel che resta dell’India”


Il progetto e gli autori:
In mostra Nicolò Panzeri e Umberto Coa ex studenti Fondazione Studio Marangoni, sono stati membri della Fellowship di Parallelozero, rispettivamente nel 2017 e 2018. Le immagini di
questa mostra nascono dalla collaborazione tra la Parallelozero Fellowship e l’associazione Project for People attiva in India, Brasile, Benin e Italia.
“Vi sono cento porte per entrare in India” disse a metà dell’800 lo scrittore francese Ferdinand de Lanoye, “ma nessuna per uscirne”. Chi ci è stato sa che vale anche il contrario: non appena ci metti piede, l’India ti pervade per non abbandonarti più.
È successo anche a Umberto Coa e a Nicolò Panzeri: il primo viaggio in India, destinazione Calcutta. Caotica e disperata, caleidoscopica e sconvolgente. Forse l’agglomerato urbano
più complesso del Subcontinente.

La mostra darà il via alla 19a edizione di River to River Florence Indian Film Festival, che si svolgerà al cinema La Compagnia dal 5 al 10 dicembre 2019.

River to River Florence Indian Film Festival ha avuto la sua prima edizione nell’ottobre del 2001 presso il Teatro del Rondò di Bacco di Palazzo Pitti a Firenze. Negli anni il Festival è cresciuto, è stato ospitato da prestigiose location ed ha rafforzato la propria identità conquistando il consenso di pubblico, addetti ai lavori e stampa

www.rivertoriver.it

Inaugurazione giovedì 5 dicembre ore 18.00
Fsmgallery
Via San Zanobi 19r – Firenze
school@studiomarangoni.it
www.studiomarangoni.it

→ Leggi Tutto

Leggere la fotografia


In arrivo il terzo ciclo di Leggere la fotografia. Incontri sui libri che hanno fatto la storia della fotografia.

“Scrittura e fotografia: quattro autori parlano dei libri fotografici della loro formazione”.

📌 Primo incontro: mercoledì 30 ottobre con Luca Doninelli, che parlerà di “Ritratti di fabbriche” di Gabriele Basilico.

Leggere la fotografia è un’iniziativa verso la realizzazione della Biblioteca dell’Immagine.
Per informazioni e per sostenere il progetto: formafoto.it/la-biblioteca-dellimmagine

→ Leggi Tutto

Foto/Industria


Il focus di questa edizione sarà il tema del costruire, un’azione cruciale, intimamente radicata nella natura della specie umana che viene esplorata a tutto tondo, dalle sue radici storiche e filosofiche agli inevitabili risvolti scientifici. Attraverso lo sguardo degli artisti, le mostre della IV edizione di Foto/Industria offrono una panoramica sulla tecnosfera, uno strato artificiale della superficie terrestre costituito dall’insieme di tutte le strutture che gli esseri umani hanno costruito per garantire nel corso del tempo la loro sopravvivenza sulla terra.

“La vastità dell’intervento dell’uomo sull’ambiente e su ogni cosa che lo circonda è resa evidente dalla diversità dei soggetti e dei luoghi rappresentati nelle immagini degli autori. Macchina fondamentale per fabbricare l’immaginario degli ultimi due secoli e aggiornarlo costantemente, la fotografia è allo stesso tempo un indispensabile strumento di ricerca e un prodotto dell’inestinguibile bisogno dell’uomo di cambiare (e rivedere) il mondo”, afferma il nuovo direttore artistico di Foto/Industria, Francesco Zanot.

Bologna, 24/10-24/11/2019

→ Leggi Tutto

Human Nature di Federica Rugnone


Human Nature, mostra personale di Federica Rugnone, a cura di Erica Romano e Silvia Bellotti.

Opening 12 ottobre | ore 18.30

Studio 38 Contemporary Art Gallery
Corso Giovanni Amendola, 38e, Pistoia
Fino al 9 novembre
dal martedì al sabato, dalle 16.00 alle 19.30

Evento incluso nella VI edizione del PAF – Performance Art Festival.

Partendo da una riflessione sul soggetto come entità trasversale, l’artista indaga il rapporto tra uomo e natura nella cultura contemporanea, richiamando alla necessità di contrastare il dualismo dialettico tra umano e non umano, per ritornare ad una dimensione primordiale e carnale che accomuna tutti gli esseri viventi.
Nelle sovrapposizioni fotografiche di Federica Rugnone, l’uomo è abitato ed abitante, risultante indefinibile di un processo metamorfico, interattivo, che coinvolge una coralità di elementi e che vive di scambi e trasformazioni di materia. In questo processo di ibridazione, natura e corpo si fondono e si confondono e l’epidermide non è più confine che divide ma trama che accoglie, lasciando trasparire la vita del cosmo.

→ Leggi Tutto