Lo specchio di una vita


André Kertész

 

Considerato un maestro da Henri Cartier-Bresson e da Brassaï, André Kertész è una delle figure più importanti della storia della fotografia, e il suo lavoro offre ancora oggi molti spunti di riflessione e analisi.
Autodidatta, Kertész si contraddistingue per una poetica intima ed emotiva, che lascia spazio al proprio stato d’animo in una visione discreta e lucida, profondamente umana.
Di origini ungheresi, si arruolò nell’esercito Austro-Ungarico durante la prima guerra mondiale, e lì documentò con la sua macchina fotografica la vita quotidiana della trincea e le lunghe marce. Finita la guerra si trasferì a Parigi nel 1925, e lì ebbe modo di conoscere e frequentare gli artisti e gli intellettuali del momento come Mondrian, Picasso, Chagall che influenzarono e ispirarono il suo lavoro dell’epoca. A questo periodo risalgono infatti le celebri sperimentazioni fotografiche come la serie Distorsioni, in cui utilizzando uno specchio deformante da circo, gioca con le forme dei corpi, influenzato dal Surrealismo e vicino alle poetiche di Picasso, Hans Arp e Henri Moore. []

A Palazzo Ducale, Genova, fino al 17 agosto 2018.

→ Leggi Tutto

Henri Cartier-Bresson Fotografo


«Per me, la macchina fotografica è come un block notes, uno strumento a supporto dell’intuito e della spontaneità, il padrone del momento che, in termini visivi, domanda e decide nello stesso tempo. Per “dare un senso” al mondo, bisogna sentirsi coinvolti in ciò che si inquadra nel mirino. Tale atteggiamento richiede concentrazione, disciplina mentale, sensibilità e un senso della geometria. Solo tramite un utilizzo minimale dei mezzi si può arrivare alla semplicità di espressione».

140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra a Palazzo Ducale a Genova, per immergerci nel suo mondo, per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica. Per Cartier Bresson la tecnica rappresenta solo un mezzo che non deve prevaricare e sconvolgere l’esperienza iniziale, reale momento in cui si decide il significato e la qualità di un’opera. La mostra Henri Cartier Bresson Fotografo, curata da Denis Curti, è promossa da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura in collaborazione con la Fondation Henri Cartier-Bresson e Magnum Photos e organizzata da Civita Mostre. Dall’11 marzo all’11 giugno 2017.

→ Leggi Tutto

Elliott Erwitt a Genova


Elliott Erwitt

Elliott Erwitt

New York e Las Vegas, Miami e la Florida. Ma anche le case chiuse di Amsterdam, o un matrimonio in Siberia. Gente comune e star planetarie come Marilyn Monroe. Davanti all’obiettivo di Elliott Erwitt, oggi 89enne, è sfilato, nei molti decenni della sua carriera di grande fotografo, il mondo intero. Ora 135 dei suoi scatti a colori sono in mostra a Genova, a Palazzo Ducale, dall’11 febbraio al 16 luglio; tra le immagini esposte, alcune riguardano il progetto The Art of André S. Solidor, in cui Erwitt ha creato un vero e proprio alter ego, una parodia del mondo dell’arte contemporanea, con i suoi controsensi e le sue assurdità.

 

 

 

→ Leggi Tutto

August Sander a Genova


sander_2

August Sander – Ritratto del XX secolo – fino al 23 agosto 2015, Sottoporticato Palazzo Ducale, Genova.

Come si possa fare sociologia senza scrivere, ma presentando invece immagini, immagini di volti e non per esempio costumi regionali, lo dimostra questo fotografo, con la sua intelligenza, la sua osservazione, la sua scienza e, non ultima, la sua enorme capacità fotografica.” (Alfred Döblin).

→ Leggi Tutto