Lapsus – visible white 2


 

2a edizione, Visible White Photo & Video Prize 2013

a cura di Marinella Paderni
selezione delle opere Elena Ceratti, Martin Breindl e Silvio Wolf

16 maggio – 15 giugno 2013
fsmgallery – Via San Zanobi 19r, Firenze

Video:
Giuglia, peterbill.us, Nathalie Dallies (terzo premio), Cher Brown, Shira Liberty 

Fotografia:
Victoria Ahrens (primo premio), Roberto Dapoto (menzione speciale), Gloria Oyarzabal, Karina Zen, Cornelia Mittendorfer (menzione speciale), Elisabetta Roan, Michaela Talia Limberis, Ilona Stanska, William Miller, Emilio Vavarella (secondo premio)

Visible White è un premio fondato nel 2012 da Celeste Network e Fondazione Studio Marangoni per sostenere fotografi e video artisti italiani ed internazionali che si impegnano, in modo creativo, su temi che riguardano le questioni personali, sociali e politiche di oggi.

lapsus

→ Leggi Tutto

La messa è finita di Andrea Di Martino


image002fnacfestival-europa-small

Fotografie di Andrea Di Martino

Progetto vincitore del Premio Amilcare Ponchielli 2010

06 – 27 maggio 2011
fsmgallery – Via San Zanobi 19r, Firenze

“Quello che mi affascina nella fotografia di architettura, spesso statica, disanimata, priva di presenza umana, è la capacità di farmi immaginare la vita. In questo senso le chiese sconsacrate sono per me luoghi molto particolari, hanno un richiamo a più voci: la vita sacra, la rinascita, la vita profana.
In Italia esistono centinaia, forse migliaia di chiese sconsacrate, sparse per tutto il paese. Molte si trovano in stato di abbandono, spesso dimenticate. Negli ultimi anni però, si è sempre più diffusa una politica di recupero e di riadattamento degli ex luoghi sacri per adibirli ad un nuovo utilizzo. Ciò che sorprende è la grande varietà delle destinazioni d’uso: le più disparate, le più impensabili. Il mio progetto è iniziato proprio da qui: documentare i luoghi a partire dalla loro nuova identità e dalla loro nuova vita. Lungo il cammino ho trovato storie che mi hanno raccontato un’Italia dai molteplici volti: raffinata e superficiale, modaiola e popolare, trasgressiva e credente. 
Un lungo lavoro di ricerca, iniziato nel 2008 e non ancora concluso.”

© Andrea Di Martino

© Andrea Di Martino

→ Leggi Tutto

Africa: see you see me


Africa: See You, See Me

A cura di Awam Amkpa e Madala Hilaire

La Fotografia africana post coloniale e la sua influenza globale sul linguaggio visivo nella rappresentazione dell’Africa e della sua Diaspora.

Con la partecipazione di 36 artisti da: Algeria, Camerun, Etiopia, Ghana, India, Mali, Marocco, Nigeria, Portogallo, Senegal, Sud Africa, Trinidad, Usa

17 febbraio – 22 aprile 2011
fsmgallery – Via San Zanobi 19r, Firenze

In collaborazione con New York University La Pietra Policy Dialogues e NYU Africana Studies. Con il patrocinio del Comune di Firenze

© Andrew Dosunmu

© Andrew Dosunmu

→ Leggi Tutto

Tempi Osceni


Tempi Osceni

Momenti della fotografia contemporanea italiana II

A cura di Alessandra Capodacqua, Paul di Felice, Danielle Igniti

13 maggio – 16 giugno 2010
fsmgallery – Via San Zanobi 19r, Firenze

Fotografie di 
Fabio Barile, Chiara Cochi, Simone Donati, Alessandro Mencarelli, Franco Menicagli, Marzia Migliora, Silvia Noferi, Giuseppe Toscano

Una selezione di autori – alcuni dei quali hanno studiato alla scuola di fotografia della  Fondazione Studio Marangoni di Firenze – che testimonia una nuova presa di coscienza  sociale, politica e artistica, come pure l’impatto di un nuovo pensiero fotografico  sull’attuale paesaggio culturale italiano. Sono immagini che raccontano le realtà di oggi  come tentativo di resistenza alla situazione italiana attuale. Dai lavori di vari artisti,  emerge subito chiara una duplice tendenza: da un lato, la rappresentazione del  momento storico che l’Italia sta vivendo, dall’altro una sorta di idealizzazione nel  tentativo di superare una realtà che per molti risulta scomoda, poco confortevole. Da  questo dualismo è scaturita l’idea di mostrare un’Italia bifronte, dove alla realtà  violenta dei temi politici e culturali che la stanno dilaniando si contrappone l’immagine  di una trasfigurazione sublimata.

In collaborazione con Café Cremè e Galerie Nei Liicht, Lussemburgo

La mostra è stata esposta anche al Northern Photographic Centre di Oulu (Finlandia) nel 2011 e alla Galerie Nei Liicht di Dudelange (Lussemburgo) nel 2009.

© Simone Donati

© Simone Donati

→ Leggi Tutto

Camminami sugli occhi di Paolo Woods


Camminami Sugli Occhi

L’Iran nelle foto di Paolo Woods

04 febbraio – 24 marzo 2010
fsmgallery – Via San Zanobi 19r, Firenze

Da oltre cinque anni Woods lavora ad una serie di ritratti degli Iraniani. Nei suoi scatti racconta di un paese più vasto, più umano e più complesso dei clichè che caratterizzano l’Iran dai tempi della Rivoluzione Islamica. In un momento dove il paese sta vivendo sconvolgimenti epocali e si trova al centro dell’attenzione internazionale, Woods vuole indagare più profondamente nella psiche e nell’identità nazionale degli Iraniani, usando come prisma i singoli individui.

La mostra di Paolo Woods è uno degli eventi speciali di Film Middle East NOW, la prima rassegna in Italia interamente dedicata a film e documentari che raccontano il Medio Oriente oggi. Film Middle East NOW è organizzata a Firenze da Map of Creation in collaborazione con la Fondazione Niels Stensen e con il supporto di Mediateca Regionale Toscana, Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze e Consiglio Regionale della Toscana. La prima edizione del festival propone un focus speciale sull’Iran contemporaneo, con una selezione dei film iraniani più premiati nelle ultime stagioni.

Mostra realizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze e Map of Creation.

© Paolo Woods

© Paolo Woods

→ Leggi Tutto

Paesaggi Instabili. Gli Uffizi in cantiere


Paesaggi Instabili. Gli Uffizi in Cantiere

Fotografie di Raffaello Scatasta

29 ottobre – 16 dicembre 2009
fsmgallery – Via San Zanobi 19r, Firenze

Una metafora dell’instabilità di un mondo le cui macerie solo la fotografia riesce a trasformare in rovine. La mostra raccoglie le immagini realizzate negli ultimi anni dall’architetto Raffaello Scatasta in alcuni importanti cantieri, tra cui la Galleria degli Uffizi. I suoi scatti sono la registrazione della straordinaria efficacia ‐ anche estetica ‐ di situazioni destinate per definizione a scomparire; sono il racconto di ciò che via via si è determinato in questi luoghi in trasformazione ed è quindi scomparso, inghiottito dal procedere dei lavori.

“La fotografia ha il compito di bloccare momenti in evoluzione per mantenerne una traccia, ma anche per creare una sorta di realtà parallela frutto della selezione operata dal fotografo, la cui unica condizione è di essere convincente. Le immagini dai cantieri sono allora il racconto di ciò che pochissimi hanno visto e che nessuno avrà più modo di vedere. Sono l’unica cosa che rimane della “costruzione”, e non la certificazione banale del procedere dei lavori.” Raffaello Scatasta

In collaborazione con Forni Galleria d’Arte e Print Nuova Grafica

© Raffaello Scatasta

© Raffaello Scatasta

→ Leggi Tutto