Garfagnana Fotografia


Garfagnana Fotografia 2017 Castelnuovo di Garfagnana (Lucca) – 22 Luglio / 6 Agosto 2017.
Ospite d’onore del festival sarà Martino Marangoni, fondatore di una importante realtà culturale e didattica come la Fondazione Studio Marangoni. Il fotografo sarà in mostra con il suo lavoro “Alone together” e sabato 5 agosto riceverà il premio Rodolfo Pucci, “la fibula d’oro”, riconoscimento che dal 1999 il Circolo assegna a chi si è distinto ai più alti livelli nel favorire la “Fotografia, incontro con la gente”.

→ Leggi Tutto

Mostra degli Studenti FSM del I & II Anno


Mostra degli studenti del I & II anno Corso Triennale di Fotografia 2017. Inaugurazione venerdì 23 giugno ore 18.30, fsmgallery – via San Zanobi 19r, Firenze.

Esporranno:

TR I
Giada Castigli, Monica Di Chio, Natania Frydman, Alessia Lenoci, Riccardo Mangapatty, Maria Alessia Manti, Alisa Martynova, Stefania Mattioli, Mattia Giovanni Mazzocolin, Olivia Micillo, Irene Nasoni, Lorenzo Ricci, Eugenia Rinaldi, Nico Rossi, Bianca Luna Villalba.

TR II
Maria Rozalia Bellin, Lorenzo Bruchi, Teresa Bucca, Giulia Del Sorbo, Riccardo Di Giovanni, Elena Fabris, Giuseppe Guariglia, Sofia Leone, Matteo Lodolo, Elisa Perretti, Linda Ughi.

→ Leggi Tutto

Prospettive trasversali


Un progetto inedito del fotografo olandese Raimond Wouda nato da un workshop organizzato da Fondazione Studio Marangoni in esposizione negli spazi delle Murate fino al 15 giugno, da domani giovedì 25 maggio 2017.
Una Firenze in trasformazione, con la costruzione delle due nuove linee tramviarie, sarà al centro di “Prospettive trasversali”, mostra fotografica a Le Murate. Progetti Arte Contemporanea. Le fotografie di 11 autori raccontano come sta cambiando la città con la realizzazione di questa cruciale infrastruttura. I lavori esposti sono frutto di un workshop realizzato a maggio 2016 e organizzato dalla Fondazione Studio Marangoni.
Nell’ambito delle residenze promosse dalla Fondazione Studio Marangoni, il fotografo olandese Raimond Wouda è stato invitato con la sua classe del Royal Academy of Fine Arts – The Hague, a trascorrere un periodo di studio e ricerca a Firenze finalizzato alla realizzazione di un progetto fotografico inedito, insieme agli studenti Fondazione Studio Marangoni, legato proprio a uno degli eventi principali per il futuro della città: la realizzazione delle nuove linee della tramvia e l’impatto sulla vita sociale, commerciale ed economica fiorentina. I mutamenti del tessuto urbano, la cantierizzazione e i principali protagonisti: questi gli aspetti su cui Wouda, i suoi allievi e gli studenti della scuola fiorentina si sono concentrati in questa “campagna” fotografica, giunta al secondo anno, e che continuerà fino al termine dei cantieri con il coinvolgimento di altri artisti internazionali.
Il risultato è un progetto dal duplice obiettivo: da una parte la creazione di un importante archivio, realizzato da artisti internazionali, a testimoniare questa fase storica di trasformazione, dall’altra la costruzione di una campagna di comunicazione su come la città, pur non modificando il suo skyline, si stia arricchendo di nuove imponenti strutture e infrastrutture, dando luogo ad un nuovo punto d’osservazione.
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Comune di Firenze, l’Associazione MUS.E, l’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi; si ringrazia la Regione Toscana.

→ Leggi Tutto

Giovane Fotografia Italiana #5 – LOOP


Francesco Levy

Anche quest’anno il progetto Giovane Fotografia Italiana, promosso dal Comune di Reggio Emilia e dall’associazione GAI – Giovani artisti italiani, si è chiuso con una forte partecipazione di artisti e fotografi under 35. Sono state 145 le candidature pervenute da tutta Italia per Loop, tema attorno al quale ruota la quinta edizione dell’esposizione dedicata agli artisti e fotografi under 35, inserita nell’ambito di Festival Fotografia Europea 2017.
In questi giorni la giuria internazionale, composta da Daniele De Luigi, Carine Dolek e Michael Weir ha scelto e decretato i sette progetti vincitori.

La mostra a cura di Daniele De Luigi, che si terrà nella sede dei Musei Civici di Reggio Emilia a partire dal 5 maggio, sarà composta dai seguenti progetti:
Paolo Ciregia – Exeresi

Giorgio De Vecchi – L’ordine delle cose

Francesco Levy – Azimuth of Celestial Bodies

Maria Paolini – In secondo luogo

Claudia Petraroli – La pregunta de sus ojos

Marco Maria Zanin – Os Argonautas

Alba Zari – The Y

→ Leggi Tutto

La fotografia tra editoria industriale e editoria domestica


Sabato 11 marzo, dalle ore 18:00, incontro con Lucia Baldini alla fsmgallery.

Lucia Baldini racconta per immagini dagli anni ottanta. Inizia a collaborare con festival e compagnie di teatro, danza e musica, in particolare per oltre dodici anni con Carla Fracci.
Dall’incontro con Carlo Mazzacurati si è appassionata al mondo del cinema. Ha esposto i suoi lavori tanto in Italia quanto all’estero, e conduce seminari e laboratori sulla fotografia di scena. Da sempre porta avanti un suo progetto legato all’onirico.

→ Leggi Tutto

Fabio Barile a MATÈRIA


Matèria is pleased to present An Investigation of the laws observable in the composition, dissolution and restoration of land, Fabio Barile’s second exhibition at the gallery.

The body of work draws its research material from James Hutton’s book ‘Theory of the Earth’, and photographic works such as Timothy O’Sullivan’s ‘Geological survey of the 40th parallel’, Bernice Abbott’s ‘Documenting science’ and the Gaetano Ponte Archive. The work is an analysis developed through geological evidence, photographic experimentation and analogue modelling of the intricate and complex elements that characterize the land we live upon. Barile creates a wide array of imagery, that when condensed, unravels a panorama through which we can attempt a detailed “reading” of the landscape and its history. The attempt of reading through images entails the consideration of the complexity generated by the occurrence of natural processes over the course of the 4.5 billion years of history, during which the land, compressed, eroded and melted, generates the perceived and illusory stillness of the landscape we experience.
The project aims to dialogue with the history of our planet, going beyond human existence by paying homage to the brilliance of people, who through science create order out of disorder by making unprecedented connections between disparate elements and therefore opening new perspectives in the field of human knowledge.

16.03.2017 – 11.05.2017

Vernissage: Thursday March 16 – 7pm.

→ Leggi Tutto