By A Hum


Cartavetra è lieta di invitarvi alla presentazione del libro d’artista BY A HUM di Enrico Bertelli, con la collaborazione di Matilde Vittoria Laricchia e Valentino Barachini. Origini edizioni, 2017. Oggi, 5 settembre, dalle ore 18:30.

BY A HUM racconta con tre voci diverse l’esperienza del Caso. L’immagine, la parola e la fotografia riflettono ciascuna per sé fino a sfiorarsi in un’imprevedibile sinfonia sul tema della casualità come origine di ogni cosa, anche nell’arte. La teoria della nascita casuale dell’universo, confermata dalla scoperta del bosone di Higgs, impregna l’opera di Bertelli per i suoi risvolti filosofici, contigui alla poetica dell’artista, che vede nell’utilizzo di materiali di scarto finiti per caso nelle sue mani il motivo propulsore di tutta la sua opera. Questo libro e questo incontro nascono dal ronzio del Caso e attraverso di esso, riflettono sull’origine del mondo.

→ Leggi Tutto

Mostra degli Studenti FSM del I & II Anno


Mostra degli studenti del I & II anno Corso Triennale di Fotografia 2017. Inaugurazione venerdì 23 giugno ore 18.30, fsmgallery – via San Zanobi 19r, Firenze.

Esporranno:

TR I
Giada Castigli, Monica Di Chio, Natania Frydman, Alessia Lenoci, Riccardo Mangapatty, Maria Alessia Manti, Alisa Martynova, Stefania Mattioli, Mattia Giovanni Mazzocolin, Olivia Micillo, Irene Nasoni, Lorenzo Ricci, Eugenia Rinaldi, Nico Rossi, Bianca Luna Villalba.

TR II
Maria Rozalia Bellin, Lorenzo Bruchi, Teresa Bucca, Giulia Del Sorbo, Riccardo Di Giovanni, Elena Fabris, Giuseppe Guariglia, Sofia Leone, Matteo Lodolo, Elisa Perretti, Linda Ughi.

→ Leggi Tutto

Fotoromanzo Italiano


Martedi 27 Giugno, dalle ore 19, Giorgio Barrera e Andrea Botto ci spiegheranno il loro progetto Fotoromanzo Italiano, tra kitsch e politica, presso lo spazio FOTO GANG, Milano.
Fotoromanzo Italiano è un collettivo artistico, fondato nel 2011 da Giorgio Barrera, Andrea Botto e Marco Citron, che lavora sull’immagine e sul costume dell’Italia oggi, attraverso una nuova forma di racconto che attinge all’immaginario collettivo, attivandolo e dotandolo di nuovi significati.
Dopo l’esperienza di “Innamorati a Milano” rivista politicamente rosa autoprodotta e realizzata attraverso i contenuti dell’omonima pagina facebook, nel 2016 vince una residenza d’artista a Le Murate Pac di Firenze e realizza “Quei giorni del diluvio” un fotoromanzo che rianima intrecci amorosi sulle sponde dell’Arno per parlare dell’alluvione di Firenze di recente pubblicato da Skinnerboox. Nel 2017 realizza per la prima Photoweek milanese un fotoromanzo a carattere sociale dal titolo Milano Ti Guardo, con la sceneggiatura di Magdalena Barile e la produzione di ArtsFor. Il fotoromanzo, stampato in ventimila copie e parte integrante del programma della rassegna, indaga le problematiche di lavoro dei giovani milanesi attraverso gli occhi di una aspirante fotografa.

→ Leggi Tutto

Assoluto Naturale


Assoluto Naturale, opere di Enrico Bianda, opening martedì 6 giugno alle ore 19.00. Una 72h a cura di Cartavetra.
La 72h è una mini mostra, mini solo per la durata e non per la bellezza dei lavori che vengono di volta in volta presentati.
E’ il dialogo tra due artisti.
E’ una visione onirica del paesaggio
E’ un lavoro tecnicamente diverso, ma ugualmente magico
E’ un appuntamento da non perdere.
Cartavetra – via maggio 64 r Firenze.

→ Leggi Tutto

Prospettive trasversali


Un progetto inedito del fotografo olandese Raimond Wouda nato da un workshop organizzato da Fondazione Studio Marangoni in esposizione negli spazi delle Murate fino al 15 giugno, da domani giovedì 25 maggio 2017.
Una Firenze in trasformazione, con la costruzione delle due nuove linee tramviarie, sarà al centro di “Prospettive trasversali”, mostra fotografica a Le Murate. Progetti Arte Contemporanea. Le fotografie di 11 autori raccontano come sta cambiando la città con la realizzazione di questa cruciale infrastruttura. I lavori esposti sono frutto di un workshop realizzato a maggio 2016 e organizzato dalla Fondazione Studio Marangoni.
Nell’ambito delle residenze promosse dalla Fondazione Studio Marangoni, il fotografo olandese Raimond Wouda è stato invitato con la sua classe del Royal Academy of Fine Arts – The Hague, a trascorrere un periodo di studio e ricerca a Firenze finalizzato alla realizzazione di un progetto fotografico inedito, insieme agli studenti Fondazione Studio Marangoni, legato proprio a uno degli eventi principali per il futuro della città: la realizzazione delle nuove linee della tramvia e l’impatto sulla vita sociale, commerciale ed economica fiorentina. I mutamenti del tessuto urbano, la cantierizzazione e i principali protagonisti: questi gli aspetti su cui Wouda, i suoi allievi e gli studenti della scuola fiorentina si sono concentrati in questa “campagna” fotografica, giunta al secondo anno, e che continuerà fino al termine dei cantieri con il coinvolgimento di altri artisti internazionali.
Il risultato è un progetto dal duplice obiettivo: da una parte la creazione di un importante archivio, realizzato da artisti internazionali, a testimoniare questa fase storica di trasformazione, dall’altra la costruzione di una campagna di comunicazione su come la città, pur non modificando il suo skyline, si stia arricchendo di nuove imponenti strutture e infrastrutture, dando luogo ad un nuovo punto d’osservazione.
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Comune di Firenze, l’Associazione MUS.E, l’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi; si ringrazia la Regione Toscana.

→ Leggi Tutto

Bill Viola: lo spazio e il tempo. PLAM READING


Bill Viola

 

PLAM – Progetto Letterario Artistico Musicale a cura di Cristina Gallerini e Tiziana Landra, con l’intervento dell’attrice Roberta Geri e il supporto dell’Associazione Nexus Arti e Didattica. PLAM è un progetto di valorizzazione delle fonti, dei documenti e dei saggi come strumenti e mezzi per la comprensione e la trasmissione dell’arte come fenomeno complesso. PLAM è reading live o installazione audio-musicale, in assenza di immagini, con l’intento di dare maggiore forza alla parola del testo. PLAM ha indagato il lavoro di vari artisti, tra cui Paul Cézanne, l’arte bizantina, la fotografia di Luigi Ghirri e Mario Giacomelli.

Questa nuova tappa di PLAM è dedicata a Bill Viola, con un reading musicale tratto dalla raccolta di saggi L’arte di Bill Viola, a cura di Chris Townsend (Mondadori 2005).
Uno studioso del Cristianesimo, un docente di Filosofia, un progettista del Suono, un professore di Letteratura e Teologia sono questi, alcuni degli autori dei saggi raccolti nel volume di Townsend. Quasi a voler ribadire come l’arte di Bill Viola non sia solo una questione visiva e tecnologica ma abbia evidenti implicazioni anche nella sfera della spiritualità, veicolata da quelle coordinate, spazio e tempo, a cui l’uomo è da sempre sensibile.

L’appuntamento è venerdì 19 maggio alle 19.00 @ Rrose Selavy, in via San Gallo 111r, a Firenze.

→ Leggi Tutto