Poética di Chema Madoz


Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

Poética

di Chema Madoz

La stagione della fotografia spagnola alla fsmgallery

19 gennaio – 1 marzo 2008
fsmgallery – Via San Zanobi 19r, Firenze

Mostra realizzata in collaborazione con Istituto Cervantes di Milano, Osservatorio per le arti contemporanee dell’Ente Cassa Di Risparmio di Firenze, Governo Spagnolo, Ministero della Cultura.

Il giorno dell’inaugurazione saranno presenti  l’autore Chema Madoz e la curatrice della mostra Catherine Coleman (Museo National  Centro de Arte Reina Sofia di Madrid – www.museoreinasofia.es).

L’appuntamento conclusivo della stagione spagnola della Fondazione Studio  Marangoni è affidato al madrileno Chema Madoz. I suoi lavori, da sempre al limite  dell’illusione ottica e del fantastico, sono raccolti nella mostra fotografica Poética, alla  fsmgallery.

“Niente è come sembra” e Madoz lo dimostra svelandoci alcuni mondi nascosti in oggetti di uso comune. Un paio di forbici, un fiammifero, un bastone da passeggio, familiari a tutti noi, perdono  con Madoz il loro significato consueto per essere inseriti in contesti  nuovi, che li arricchiscono di altre sembianze. A tratti l’ironia, a  tratti l’assurdo, a tratti il paradosso, sono la chiave di lettura di  queste creazioni. Tutte accomunate da un elegante bianco e nero  queste fotografie lasciano libero spazio all’interpretazione. Ognuna  di esse offre infatti due livelli di lettura: si può gustare  intellettualmente aggiungendo un senso lato a ciò che stiamo  osservando e si può percepire esteticamente senza cercarne i significati ulteriori. L’autore  ha costruito un linguaggio rappresentativo personale col quale affrontare l’oggetto che  ritrae in più modi: senza alterazioni, manipolato e investito di significati diversi dai  consueti, oppure privato della propria identità e reinventato del tutto. Il critico Borja Casani descrive così le sue opere: “Analogie visive, metafore, paradossi o metonimie che  invitano lo spettatore ad un gioco di poetica percezione e richiesta di una attiva  partecipazione”.
La sua arte è particolarmente affascinante poiché si esprime attraverso oggetti quotidiani,  che di fascino ne hanno spesso ben poco. La sua attitudine è proprio quella di tirar fuori il  lato nascosto di questi, accentuandone alcune caratteristiche o giocando con le loro  forme. Ci offre dimensioni nuove, scaturite dall’alterazione di quella realtà immediata alla  quale siamo abituati, per lasciarci andare in una condizione in cui tutto è possibile.

Chema_Madoz

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.