La fotografia come antropologia


la fotografia come antropologia

Nell’ambito della mostra “Saluti dal Perù – Ritratti ed 

immagini di Silvia Amodio”, Venerdì 22 novembre alle ore 17,30, nell’Aula 1 del Museo di storia naturale sezione di Antropologia ed Etnologia (Palazzo Non Finito, via del Proconsolo 12 – Firenze) si terrà la conferenza “La fotografia come antropologia”. Relatore Roberto Mutti, storico e critico della fotografia. Sarà l’occasione per stabilire un percorso attraverso l’utilizzo della fotografia come strumento scientifico, partendo da Mantegazza e Lombroso per poi passare alle foto degli archivi criminali della polizia. In parallelo Mutti ripercorrerà storicamente lo “sguardo coloniale” di scienziati ed esploratori sui paesi esotici e lontani.

Interverranno Guido Chelazzi, presidente del Museo, Gloria Rosselli, curatrice del Museo, Silvia Amodio, autrice della Mostra.